FINANZIAMENTI

Giovedì, 11 Gennaio 2018

Agricoltura, contributi a fondo perduto dall’INAIL

Agevolazioni alle imprese per incentivare la sicurezza sul lavoro e l’acquisto di nuovi macchinari nel campo dell'imprenditoria agricola

Nei post precedenti abbiamo parlato di alcuni bandi che riguardano le imprese, come i voucher fino a 100 mila euro per la digitalizzazione, o gli incentivi fra i 5 mila e i 25 mila euro a tasso zero per l'avvio di impresa.

Oggi parleremo di un altro contributo, stavolta finanziato dall'INPS, che riguarda le aziende agricole.


Incentivi alle aziende agricole

L’INAIL ha pubblicato il bando ISI 2017, che ha l'obiettivo di:

  • incentivare le imprese a migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori attraverso progetti specifici;
  • incentivare le microimprese e le piccole imprese agricole all’acquisto di macchinari ed attrezzature capaci di abbattere le emissioni inquinanti, di ridurre il livello di rumorosità e il rischio di infortuni nello svolgimento di operazioni manuali, migliorando in tal modo il rendimento e la sostenibilità dell’azienda agricola.

Il bando a fondo perduto

Il bando ISI a sostegno dell'imprenditoria agricola è a fondo perduto, e mette a disposizione 249.406.358 di euro, erogati in conto capitale e suddivisi in 5 Assi di finanziamento. Ciascun contributo varia in base all’Asse di finanziamento.

Nell’Avviso pubblico Isi 2017 sono specificati i parametri e gli importi minimi e massimi finanziabili.


A chi è rivolto il finanziamento

Il finanziamento a fondo perduto sull'agricoltura è rivolto alle imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Per le sovvenzioni alle aziende agricole finalizzate alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (Asse 2) posso partecipare anche gli Enti del terzo settore in possesso dei requisiti di cui all’Avviso pubblico Isi 2017.


Se sei interessato a conoscere come accedere ai finanziamenti riservati alle imprese agricole, puoi chiedere informazioni attraverso il bottone in basso. 


CHIEDI INFORMAZIONI

 

Letto 921 volte

Condividi questo contenuto:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn